Image
    Image
    Image
    Image
    Image

    LA LEGGE 170/2010

    COSA SIGNIFICA DSA?

    I disturbi specifici dell’apprendimento (DSA) sono la traduzione italiana dei termini Learning Disability, un gruppo eterogeneo di disturbi che si manifestano con difficoltà nell’acquisizione ed uso delle abilità di ascolto, espressione orale, lettura, ragionamento e matematica [Hammil, 1990].

    I Disturbi Specifici dell’Apprendimento si classigicano generalemente in 5 tipologie secondo l’ICD-10 (Leggi Classificazione Statistica Internazionale delle Malattie e dei Problemi Sanitari Correlati):

    • Disturbo specifico della lettura
    • Disturbo specifico dell’ortografia
    • Disturbo specifico delle abilità matematiche
    • Disordine misto delle abilità scolastiche
    • Disturbo dell’espressione scritta

    RILEVAZIONE PRECOCE DEI DISTURBI DELL’APPRENDIMENTO
    Delibera Regione Veneto

    L’ITER DIAGNOSTICO

    La diagnosi di DSA viene emessa dai servizi pubblici e dai servizi privati iscritti nell'Elenco dei servizi privati abilitati per il rilascio della diagnosi DSA.

    QUANDO VA RIFATTA LA DIAGNOSI?

    La diagnosi è aggiornata al passaggio da un ciclo scolastico, nonché ogni qualvolta sia necessario modificare l'applicazione degli strumenti didattici e valutativi necessari, su segnalazione della scuola alla famiglia o su iniziativa della famiglia [fonte: "Indicazioni per la diagnosi e la certificazione dei disturbi specifici dell'apprendimento (DSA)" DGR 2723 del 28 dicembre 2012).

    LA LEGGE 170

    La Legge n. 170 dell’8 ottobre 2010 “Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico” è la legge che riconosce la dislessia, la disortografia, la disgrafia e la discalculia quali disturbi specifici dell’apprendimento. Essa  tutela le persone con DSA garantendone il diritto all'istruzione e favorendo il successo scolastico, anche attraverso misure didattiche di supporto (per il testo integrale si rimanda al sito

    In ambito scolastico i ragazzi con diagnosi di dsa hanno il diritto di usufruire di appositi provvedimenti dispensativi e compensativi di flessibilità didattica secondo quanto disposto dalla legge 170/2010.

    STRUMENTI COMPENSATIVI DIGITALI

    Fra gli strumenti compensativi digitali pensati e progettati per alunni DSA vi sono i software della Cooperativa Anastasis (https://www.anastasis.it/), in particolare i più conosciuti ed usati sono EPico!, SuperMappeX e Geco. Tali strumenti sono acquistabili o noleggiabili tramite i doposcuola locali (fra i quali è inserito anche il nostro doposcuola Medi@Mente) oppure accedendo direttamente al sito di Anastasis.

    Altri software utili a ragazzi DSA sono:

    • LeggiXMe - piattaforma di sintesi vocale gratuita
    • XMind - programma gratuito per fare mappe concettuali
    • Cmap Tools - programma gratuito per fare mappe concettuali

     STRUMENTI DISPENSATIVI

    • LIBRI DIGITALI
      L’associazione italiana dislessia (AID) da diversi anni porta avanti il progetto “LibroAID”, un  servizio che consente ai ragazzi con diagnosi DSA o certificazione 104/92 di richiedere il formato digitale dei testi scolastici della scuola primaria, secondaria di I e II grado.

      Per maggiori informazioni vi consigliamo di consultare il sito
    Image

    LA LEGGE 104/1992

    STUDIO VALORE EDUCATION

    Piazza C.S. Baggio, 7 - 36027 Rosà (Vicenza) 

    Codice Fiscale: 03502360245
    PEC: associazionestudiovalore@legalmail.it
    Image
    ALTRE INFORMAZIONI
    © 2021 - STUDIO VALORE EDUCATION APS - Tutti i diritti sono riservati
    Image